Poeta
Brief info

Marco Bellini nasce in Brianza, dove ancora risiede, nel 1964.
Sue pubblicazioni sono: Semi di terra (LietoColle, 2007); per le Edizioni Pulcinoelefante la poesia Le parole (2008); la plaquette E in mezzo un buio veloce (Edizioni Seregn de la memoria, 2010); Attraverso la tela (La Vita Felice, 2010); Sotto l’ultima pietra (La Vita Felice, 2013), La distanza delle orme @ – Poesie con CD Inserti (La Vita Felice, 2015); il libro d’artista Tra le spine (Edizioni Il ragazzo innocuo, 2018).
Nel 2013 è risultato vincitore con inedito nelle selezioni italiane per l’European Poetry Tournament.
Sue poesie hanno ottenuto riconoscimenti in diversi concorsi e sono presenti in numerose antologie, su blog e riviste di settore. È stato tradotto in diverse lingue europee.
Fa parte delle giurie del Premio Letterario Nazionale Galbiate e del Premio Nazionale di Poesia Umbertide 25 Aprile.
Collabora con il semestrale di letteratura Incroci e con la rivista Qui Libri. Cura la rassegna di incontri sulla poesia in collaborazione con l’Associazione artistico culturale Artee20 di Merate.

PERDITA

È tutto nelle cose che prima
ti avevano; il pennello da barba riposto
lo cerco come un’eredità. Sei andato
si capisce
perché il cane ha smesso di aspettare.
Ma come spiegare
che io non sono un cane.
Anche l’odore
si è perso nelle maniglie toccate.

Da tempo non sono
i capelli sul pettine ma gli aghi di pino
tra il marmo e la ghiaia.

Marco Bellini DIMA art& design

PARTECIPA ANCHE TU ALL’INIZIATIVA!
scrivi a info@dima-design.it  per esprimere sensazioni, impressioni e commenti alla poesia di Marco Bellini