A partire dal tardo Cinquecento, fra principi, eruditi e scienziati si diffonde la moda di collezionare oggetti rari e bizzarri, scovati in avventurosi viaggi di scoperta o mediante paziente spulcio d’archivio; si spaziava dagli Artificialia, ossia le preziosità d’arte più raffinate, ai Naturalia, introvabili fossili animali e vegetali, a cui i collezionisti dedicavano intere stanze delle loro abitazioni. Vere e proprie camere delle meraviglie, dove la varietà di manufatti impilati sui polverosi scaffali aveva lo scopo di impressionare chiunque ne varcasse le soglie.

Con la stessa rinnovata volontà di sorprendere, vi apriamo le porte della nostra galleria, trasformata per l’occasione in una Wunderkammer d’arte e design, ricca di sorprese e curiosità da offrirvi per appagare il vostro godimento estetico.

Un nuovo appuntamento mensile, per scoprire la storia dei nostri oggetti più insoliti e misteriosi.

La Collezione Wunderkammer DIMA art& design è un assortimento di immaginari, stili e scenari inesauribili, che nel loro essere molteplici ed eterogenei vanno a costituire un discorso unitario sulla nostra realtà di ricerca.

Da un lato ci riconosciamo, sia pur con moderni strumenti di indagine, in quel tempo dell’eroico raccogliere e ordinare l’insolito, in quel giocoso spirito di scoperta; dall’altra rivendichiamo con forza quel gesto ancora attuale di proiettare la stanza delle meraviglie e tutto il suo straordinario contenuto dal privato al pubblico, con quella tensione che attraversa la stanza, messa in moto ex novo per provocare un riavvicinamento sensoriale alla Mirabilia da esibire..