BIOGRAFIA:

Roberta Colombo nasce, vive e lavora a Milano. Diplomata in pittura all’Accademia di Brera nel 1978 ed in discipline musicali extraeuropee ad indirizzo indologico al Conservatorio di Vicenza nel 2015. Dal 1983 al 1994, insieme a Clara Rota, dà vita a Cartabolo, laboratorio di legatoria, decorazione e lavorazione della carta, che espone, oltre alle proprie collezioni, il lavoro di artisti e artigiani che utilizzano la carta come medium espressivo.Ha tre figli (GAS: Gilberto, Sara e Andrea). La sua ricerca personale, come un diario, si costruisce attorno ad alcuni temi ricorrenti: il corpo, il quotidiano ed il ricordo, la vita nascosta parlata dalle cose. Materia principale è la ceramica, per la capacità della terra di raccogliere con immediatezza le impronte, ma anche di rendere con precisione, attraverso un lavoro lento e meticoloso, le copie, come ritratti, degli oggetti reali. Indumenti affettivi e oggetti di famiglia, insieme a quelli recuperati per strada o nelle discariche, sono parte significante del suo lavoro.

Testo di Presentazione:

“Insieme ai miei figli Gilberto, Andrea e Sara, un pezzo di GASTERRA
Progetto modulare infinito, in cui il passaggio dell’acqua che sgorga dalle montagne e giunge al mare, è il filo che si snoda attraverso il paesaggio.”