Biografia
Andrea Salvetti nato in provincia di Lucca nel 1967, vive e lavora nella campagna vicino alle Alpi Apuane.  Nel suo studio di scultura e design, aperto nel 1991, realizza opere, anche di grandi dimensioni, usando molti materiali e tecnologie diverse con particolare attenzione per i metalli da fusione. Lavora personalmente anche in officina e coltiva la convinzione del saper fare facendosi portatore e testimone del principio dell’autoproduzione. La sua attività interessa varie tematiche, si muove in uno spazio interdisciplinare molto ampio tra scultura, design, architettura, performance e cucina. In questi anni sono molti i progetti autoprodotti in collaborazione con gallerie d’arte e design in Italia e all’estero. Sono da ricordare “Albero”, “Apparita”, “Mazzolin di fiori” e le collaborazioni con Dilmos, Nilufar di Milano e Moss di New York, oltre che ovviamente DIMA art& design. Le sue opere sono presenti in numerose collezioni in Italia e all’estero.

Testo di Presentazione

“Ammiro le persone sensibili e amo circondarmi di coloro che riescono facilmente ad innamorarsi, e anche a odiare, che si interessano di molte cose, che collezionano esperienze dal passato, che vivono il presente attenti facendo tesoro di ogni momento e che fanno sogni grandi per il futuro con idee e progetti anche esagerati.
Persone che non pensano solo a sé stesse ma che amano i bambini, gli animali o le piante non per compassione o per dovere ma perché apprezzano il loro essere semplicemente lì con tutta l’energia, senza dare spiegazioni, il loro modo istintivo di rapportarsi al mondo, l’ingenuità, alle volte il loro non senso.”