Quante volte, sedendo nella sala d’attesa di uno studio medico, ci si ritrova a guardarsi in giro alla ricerca disperata di qualche stimolo che aiuti a passare il tempo un po’ più in fretta, prima di rassegnarsi e sfogliare per l’ennesima volta l’immancabile rivista di gossip stropicciata?

Ma chi l’ha detto che studio medico debba per forza fare rima con ambiente asettico, anonimo, noioso?

E’ proprio quello che hanno pensato i clienti di questo nostro intervento di arredamento, i quali ci hanno incaricato di donare al loro studio associato un tono accogliente e famigliare, creando un ambiente di lavoro dal gusto moderno, ma raffinato.

Sfoglia le schede qui sotto e scopri il risultato!

Già dall’ingresso è immediatamente percepibile come questo non sia uno studio come tutti gli altri.

Dai motivi geometrici della scrivania in ferro tubolare ai pomi ceramici dell’appendiabiti specchiante, dal cuscino tessile sulla panca in ferro alla tappezzeria materica effetto cemento che adorna le pareti, entrando si viene accolti in uno spazio dalla personalità decisa, curato nei minimi particolari.

L’inserimento di diverse tipologie di tappezzeria contribuisce a spezzare la monotonia del lungo corridoio, il quale costituisce l’ossatura dell’ambiente nel suo insieme.

In corrispondenza dello studio di psicologia è stata posata una tappezzeria dai toni caldi e naturali, che richiama gli intrecci della paglia. Nella seconda parte di corridoio, vicino allo studio di ostetricia, è stata invece scelta una tappezzeria in vera paglia, con texture stretta, posta a riquadro. Infine, all’altezza dello studio di ginecologia che chiude il corridoio, si trova una nicchia semicircolare: in questo spazio è stata inserita tappezzeria vinilica, composta da tre pannelli con fantasia blu ad effetto “sfondato”, con l’intento di far risaltare la profondità dello spazio e suggerire un senso di ulteriore apertura.

Il primo studio che si incontra percorrendo il corridoio è quello di psicologia.

Entrando, si accede ad un ambiente il cui arredo minimale è stato appositamente studiato per trasmettere un senso di armonia, distensione.

L’arredamento dello Studio Ostetrico è un gioco di vuoti e pieni in perfetto stile industrial.

Alla parete, le mensole forate a motivi quadrati richiamano il gioco della scrivania progettata su misura in lamiera e cemento.

Le tappezzerie vinilica a texture applicate ad alcune pareti richiamano le velature garzate sui toni del bianco naturale, mentre il pannello posto in corrispondenza del lavello funge da richiamo all’acqua similmente a quello installato nello studio di psicologia.

L’arredo del terzo e ultimo studio, quello di ginecologia, emula ed unisce quello degli altri due, impreziosendolo però con alcuni accorgimenti che contribuiscono a rendere l’ambiente accogliente ed originale.

Ai motivi industrial della scrivania, delle mensole e della tappezzeria in carta, infatti, fanno da contraltare una lampada di design ed il bellissimo quadro ‘Madre Nera’ di Beppe Mora.

Stai pianificando un intervento di design per il tuo studio?

Contattaci per un consulto senza impegni, siamo lieti di mettere la nostra trentennale esperienza nel design personalizzato al tuo servizio