Sempre più spesso, gli ambienti delle case in cui viviamo sono progettati in modo aperto.

Ma se è vero che avere cucina e soggiorno annessi in un unico open space è un’ottima soluzione per godere di locali di più grande respiro e luminosità; allo stesso modo creare un qualche grado di separazione tra questi due spazi può portare il beneficio del risolvere inconvenienti legati a questioni di riservatezza oltre che di odori, che sono parte naturale del cucinare.

Come fare, dunque? Come scegliere il divisorio più adatto alla tua abitazione?

Banalmente, ogni casa è diversa. E proprio per questo quindi è importante affidarsi a professionisti del settore che siano in grado di adattare gli spunti generali reperibili su qualsiasi blog di arredamento alla tua situazione particolare, ed effettuare un intervento personalizzato che soddisfi al meglio le necessità del tuo caso specifico.

Di seguito puoi trovare alcune soluzioni originali e personalizzabili per suddividere il tuo open space con stile.

Libreria Double Face

L’aspetto vantaggioso dell’utilizzare una libreria double face come strumento divisorio consiste nel fatto che essa è in grado di separare gli ambienti senza sacrificarne l’illuminazione, e allo stesso tempo di fungere da pratica base d’appoggio per libri, strumenti di lavoro e complementi d’arredo.

Parete Divisoria Aperta

Grazie alla sua versatilità, il cartongesso è l’alleato perfetto da tenere in considerazione ogni qualvolta si pianifica la separazione di due ambienti. Con una spesa contenuta, infatti, si possono aggiungere pareti completamente personalizzabili in grado di suddividere gli spazi senza isolarli completamente.

Da un semplice pannello divisorio adornabile con dei quadri o degli specchi, fino a soluzioni più inconsuete come pareti attrezzate e giochi di nicchie.

O ancora, un’idea insolita è sfruttare il cartongesso per creare una struttura alla quale assicurare un complemento d’arredo pezzo unico.

Ad esempio, adagiare una consolle alla nuova parete può essere lo stratagemma perfetto per creare ulteriore separazione senza aggiungere pesantezza e donare un tocco di elegante unicità all’intera casa.

Porte Scorrevoli

E se il trucco si nascondesse invece nel poter scegliere, in funzione del nostro stato d’animo, di aprire o chiudere a piacimento gli ambienti?

Una porta scorrevole è lo strumento ideale per adattare la configurazione della zona giorno di volta in volta secondo le diverse necessità.

Tuttavia, così come le pareti in cartongesso possono essere abbellite con l’aggiunta di complementi e pezzi unici, anche le porte scorrevoli non devono per forza risultare banali.

Affidarsi al sapiente occhio di professionisti del settore significa poter godere di inestimabili suggerimenti su come impreziosire quella che altrimenti risulterebbe una comune installazione architettonica.

Per fare un esempio, in questo caso un’imponente scultura in maiolica pezzo unico a forma di lisca si staglia al centro di due lastre di pietra nero assoluto africana a spacco di cava, ergendosi a un tempo come ambizioso ornamento e come centro focale dell’intera zona giorno.

Una trovata senza dubbio originale, che lascia a bocca aperta chiunque vi si trovi davanti e che rende la casa veramente differente da ogni altra.

Anche tu hai una casa con zona giorno open space?
Se stai considerando l’idea di inserire una separazione, contattaci per discutere del progetto senza impegno. Siamo felici di mettere la nostra ventennale esperienza nel design personalizzato al servizio delle tue necessità.

CLICCA QUI